Il Torino sogna: Palermo k.o., terzo posto solitario e vetta della classifica a -2!

170138476-07ed5979-086a-421f-93fc-830bf3b67a3a

I granata in 9 contro 11 soffrono ma portano a casa tre punti fondamentali, grazie all’autorete di Gonzalez e al gol capolavoro di Benassi. Terzo posto e -2 dalle capolista Fiorentina e Inter. Baselli k.o.: il giovane rischia un lungo stop.

Con una prestazione a dir poco eroica, il Torino batte il Palermo, ottenendo così la terza vittoria in altrettante gare giocate in casa, conquistando il terzo posto solitario in classifica alle spalle dell’Inter e della Fiorentina capolista. Eroica la prestazione della squadra granata per la resistenza opposta agli avversari, avendo giocato in 9 contro 11 dopo le espulsioni di Molinaro e Obi e per il grande spirito di gruppo dimostrato. Preoccupano però le condizioni di Daniele Baselli, costretto a lasciare il campo per una distorsione al ginocchio con il sospetto dell’interessamento dei legamenti.

CRONACA Ventura punta sulla coppia d’attacco Maxi LopezQuagliarella e lancia Zappacosta dal primo minuto lungo la fascia destra. Iachini lascia Gilardino in panchina, fuori forma, puntando in attacco su Trajkowski e Quaison, con Vazquez alle spalle pronto a dare sostegno, mentre Daprelà e Struna sostituiscono rispettivamente Lazaar e Vitiello. L’inizio di partita è lento, noioso in certi aspetti e il gioco di entrambe le squadre stenta a decollare. Al 40′ il Palermo sfiora il vantaggio con Trajkowski su calcio di punizione, ma il tiro del giocatore rosanero colpisce l’incrocio dei pali, facendo tirare un sospiro di sollievo ai tifosi del Toro. A un minuto dall’intervallo, a sorpresa, i padroni di casa passano in vantaggio: Baselli al limite dell’area serve la palla in profondità a sinistra per Molinaro, il quale in velocità entra in area e la mette in mezzo dove Gonzalez spiazza Sorrentino, Maxi Lopez per una questione di millimetri non finisce nel tabellino dei marcatori, con il colpo di testa mancato per un soffio ma che finisce comunque in rete.

In avvio di ripresa, arriva il raddoppio del Toro con un gol capolavoro di Benassi: una girata al volo di destro da posizione molto defilata, su assist di Maxi Lopez. Iachini corre ai ripari, sostituisce Rispoli con Gilardino, mettendo così l’attaccante biellese unica punta, con Vazquez e Trajkowski alle sue spalle in supporto e spostando Quaison esterno destro di centrocampo. L’espulsione di Molinaro per doppia ammonizione motiva la formazione rosanero, la quale ritrova forza, fiducia e il gol che accorcia le distanze: autore della rete è Gonzalez con un colpo di testa, servito da un cross perfetto di Vazquez dalla sinistra. La squadra granata soffre e la situazione peggiora all’89’ quando Obi, entrato al posto dell’infortunato Baselli, viene espulso con il rosso diretto per una dura entrata su Vazquez. Scatta il 90′, il direttore di gara concede 5′ di recupero e parte così l’assalto rosanero all’area granata: traversa di Struna e colpo di testa fuori di pochissimo di Gilardino. Finisce 2-1 per il Torino, una partita sofferta ma che comunque consegna ai granata tre punti molto importanti, proiettandoli al terzo posto solitario in classifica.

Nicola Beltrami

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *