Inter, scontro Mancini-Suning: come finirà?

Inter, Mancini e il Suning non vanno d’accordo: i diversi pensieri portano ad un piccolo scontro.

Mancini-Zhang

Fra Mancini e il Suning Group, nuovo azionista di maggioranza della società nerazzurra, non c’è certamente una completa armonia. 

A causare questo piccolo – per il momento – dissidio sono le diverse filosofie di mercato: Zhang Jindong, titolare del Suning, vorrebbe puntare su giovani di talento, come ad esempio Berardi e Gabriel Jesus, avendo un progetto quindi a lungo termine. Mancini invece vorrebbe puntare su giocatori già affermati su grandi palcoscenici per far salire la rosa di qualità, come ad esempio Candreva, Zabaleta (che è in trattativa con la Roma) e Yaya Tourè. Proprio questi tre giocatori pare siano stati disapprovati dai nuovi azionisti e per questo motivo si potrebbe rompere il legame fra l’inter e Mancini.

Oltre questa diversa filosofia, c’è anche il capitolo contratto: Mancini è in scadenza fra un anno e si sta discutendo circa il prolungamento del contratto. Al momento non ci dovrebbero essere clamorosi colpi di scena ma pare che i media inglesi diano a Roberto Mancini una minima probabilità di essere fra i papabili per il posto di c.t dell’Inghilterra, anche se al momento pare essere Hodgson il predestinato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *