Madrid di nuovo protagonista in Champions League

Atletico e Real vincono le semifinali rispettivamente contro Bayern e City e così si replicherà la finale di Lisbona di due anni fa

Dominio spagnolo, anzi dominio madrileño in questa Champions League. Infatti la finale sarà tra le due squadre principali di Madrid che, dopo una trionfale cavalcata, sono arrivate a giocarsi nell’ultima partita stagionale il trofeo più ambito da tutte le squadre europee.

Madrid

Sia Atletico che Real dominano la fase a gironi della Champions arrivando agli ottavi senza troppi problemi. I colchoneros poi hanno grossi problemi a vincere contro il PSV Eindhoven battendolo solo ai calci di rigore dopo due gare equilibrate terminate 0-0. Invece i blancos si sbarazzano abbastanza facilmente della Roma vincendo sia all’andata che al ritorno 2-0.

Nei quarti di finale sulla carta l’Atletico ha l’impegno più difficile nel derby spagnolo contro i campioni in carica del Barcellona. La partita d’andata finisce 2-1 per la formazione blaugrana ma poi al ritorno in un “Calderon” bollente la squadra di Simeone domina vincendo 2-0 e conquistando una meritata semifinale. Il Real affronta la sorpresa Wolfsburg che, incredibilmente, batte la squadra di Zidane all’andata per 2-0. Ma nel return match i galacticos si impongono per 3-0 grazie a una spettacolare tripletta di Cristiano Ronaldo sempre più dominatore nella classifica marcatori della Champions con 16 gol realizzati.

Così arriviamo alle semifinali e l’Atletico pesca il Bayern Monaco in una sfida tra due modi di intendere calcio completamente diversi ma entrambi vincenti. I colchoneros battono la squadra di Guardiola all’andata per 1-0, al ritorno invece i bavaresi vincono 2-1 ma non basta per loro perché si qualifica la squadra di Simeone per il gol in trasferta sancendo la vittoria del cholismo contro il guardiolismo.

Il Real invece affronta il Manchester City che per la prima volta arriva alle semifinali di Champions League. Il match dell”Etihad Stadium” termina a reti inviolate, così si decide tutto al “Bernabeu” con i blancos che battono i cityzens per 1-0 grazie a un’autorete di Fernando.

Madrid

Dunque la finale di San Siro sarà un sensazionale derby madridista con l’Atletico che ha la possibilità di vendicarsi della pesante e beffarda sconfitta nella finale di Lisbona di due anni fa proprio contro il Real. La partita finì 4-1 ma il successo del Real fu tutt’altro che agevole perché fino al 90’ l’Atletico vinceva 1-0 grazie al gol di Godin ma nei minuti finali rispose Sergio Ramos che portò il match ai supplementari. In quei 30 minuti la squadra allora allenata da Ancelotti impose la sua supremazia con i gol di Bale, Marcelo e Ronaldo e il Real vinse la sua “decima” Champions League condannando i ragazzi di Simeone autori di una stagione comunque stratosferica caratterizzata dalla vittoria della Liga. Ora ci sono le ultime due partite della Liga dove le due squadre di Madrid e il Barcellona si giocano il titolo e poi luci su San Siro per una notte da leoni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *