Milan, aumenta la concorrenza per Sensi: i rossoneri ci provano

imageStefano Sensi, centrocampista di proprietà del Cesena, è uno dei principali protagonisti dell’ottima stagione bianconera, fino a questo momento, in serie B: la concorrenza si è infittita per il giocatore classe 1995, con il Milan volenteroso di chiudere, quanto prima, l’affare.

Non passa un solo giorno che Stefano Sensi, centrocampista di proprietà del Cesena, risulti inosservato agli occhi dei più grandi club italiani e non solo. Il giovanissimo regista, classe 1995, è uno dei migliori giocatori di prospettiva che milita in serie B, con la squadra bianconera decisa a puntare forte su di lui in questa stagione per tornare, già nel prossimo campionato, in serie A.

Non è affatto una sorpresa che un giocatore come lui, in possesso di un’enorme qualità, sia finito nel mirino di tantissimi club di serie A e non solo: un regista d’altri tempi, con ottimi tempi di gioco ed in grado di fornire, in qualsiasi momento della partita, assist ai propri compagni. Non è nuovo a giocate dal tasso tecnico elevatissimo ed il paragone con il connazionale Marco Verratti non è assolutamente eccessivo.

Proprio per questo motivo e considerando la concorrenza che c’è, attualmente, su Sensi, il Milan sta accelerando decisamente le operazioni, con Galliani vogliono di riportare alla corte rossonera un giocatore di assoluta qualità, in grado di dettare i giusti tempi di gioco sulla mediana. Nonostante, però, il centrocampista italiano abbia ancora molto da dimostrare, il valore del suo cartellino è decisamente elevato: il Cesena, infatti, pretende circa 10 milioni di euro, un valore, inoltre, assolutamente variabile e che potrebbe subire una rapida impennata qualora dovesse scatenarsi una vera e propria asta intorno al calciatore proveniente da Urbino.

Mario Sorbo

logo facebook Il Diavolo veste rossonero

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *