Parma: é finita l’agonia, ecco la sentenza

Parma-calcio

Il Parma Calcio è ufficialmente fallito. Una sentenza prevedibile, ma che risuona come epitaffio della squadra ducale.
Termina così l’avventura di una squadra apparsa come una nave senza meta è senza capitano; lecito è ora domandarsi cosa ne sarà di tutto un impianto societario che fino ad un anno fa sembrava essere un pilastro della nostra serie A.
Molti dei giocatori avranno comunque un futuro : José Mauri, Varela, Lila, Mirante e l’allenatore Donadoni e tutti gli altri hanno concluso il campionato più che dignitosamente mostrando buone individualità e hanno offerte da diverse squadre; sarà molto più complesso per tutte le altre figure che componevano la società: massaggiatori, preparatori ad esempio, onesti lavoratori, privi di contratti milionari, ma anche le squadre giovanili con tutti i loro vari giocatori: ragazzi che con la convinzione di essere in un club solido,speravano di esser lanciati nel calcio che conta.
102 anni di storia che se ne vanno in un pomeriggio di inizio estate; si ricomincerà dai dilettanti, forse, perché serve comunque un milione di euro per ripartire, nella speranza che alla fine ci sia almeno un piccolo lieto fine a questa oscura vicenda.

Federico Nannetti

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *