Autogol di Acerbi o di Consigli? La decisione della lega Fantardore

Ha creato molto scalpore l’episodio di Reggio Emilia con il gol vittoria della Lazio sul Sassuolo in seguito ad uno sfortunato episodio che vede coinvolti Acerbi e Consigli. Facciamo chiarezza: su un cross teso dal fondo il difensore del Sassuolo si precipita sulla palla e con una giocata (seppur sfortunata) indirizza la palla verso la linea di fondo, con un gesto istintivo Consigli manda la palla in porta. Ma a chi viene attribuito l’autogol?

La Lega di Serie A attribuisce l’autogol a Consigli in quanto “con la deviazione del difensore neroverde, la palla sarebbe finita fuori e quindi l’intervento sfortunato del suo portiere è stato decisivo”, mentre la Gazzetta dello Sport rimane coerente con la sua scelta iniziale attribuendo il malus al difensore. Il motivo? “Una giocata che non è diretta verso la porta ma è volontariamente effettuata merita l’assegnazione, mentre la giocata di Consigli che è un gesto istintivo non è valutabile come una colpa, almeno al fantacalcio“.

Come si comporta Fantardore?

Come scritto nel regolamento ufficiale della lega Fantardore al punto 2 “Qualsiasi decisione su voti, bonus e/o malus che adotterà la testata di riferimento sarà adottata dalla lega Fantardore, senza alcuna possibilità di modifica“.

Dunque -2 ad Acerbi.