Inter News Udinese

33^giornata, Udinese-Inter: le pagelle.

 

UdineseInter_Pagelle_FantArdore

 

 

Marcatori: 48′ Icardi (I), 50′ Di Natale (U), 65′ Podolski (I).

 

UDINESE:

Karnezis 7: Para tutto il parabile. Ottime le parate sui due tiri dalla distanza di Guarin. È incolpevole sulle reti di Icardi, su rigore, e di Podolski.

Piris 6,5: Sempre attento, lucido e preciso nei contrasti. Riesce a contenere bene Guarin e D’Ambrosio sulla fascia. Il migliore del pacchetto arretrato dell’Udinese.

Danilo 5,5: Fa una buona partita, senza grosse amnesie, ma atterra ingenuamente Kovacic in area di rigore, quando ormai il croato aveva già calciato. Errore pagato a caro prezzo.

Domizzi 4,5: A 5 minuti dall’intervallo, sapendo di essere già ammonito, entra malamente su Hernanes: espulsione inevitabile e Udinese in 10.

Widmer 5,5: Spinge poco e soffre parecchio quando l’Inter attacca dalla sua parte. Si riprende nel finale, dando una mano nell’arrembaggio degli ultimi minuti.

Guilherme 5: Non entra in partita. Hernanes e Guarin hanno vita facile con lui. Stramaccioni lo richiama in panchina per inserie Pasquale.
(45′ Pasquale 5,5: Incide poco sull’andamento della partita.
86′ Perica s.v).

Allan 7,5: Prestazione sontuosa del mediano brasiliano. Corre e lotta per tutta la partita, recuperando tantissimi palloni in mezzo al campo. Bravissimo anche in fase di impostazione: è suo l’assist che permette a Di Natale di andare in gol. Migliore in campo.

Badu 4: Va spesso in difficoltà nel primo tempo sulle incursioni di Hernanes. Ad oltre mezz’ora dalla fine perde le staffe e si fa espellere, molto ingenuamente, per eccesso di proteste verso l’arbito Rocchi, lasciando i suoi in 9. Folle.

Pinzi 6: Buona prestazione. Porta tanta corsa e tanta sostanza in mezzo al campo.

Di Natale 6,5: Alla prima (e unica) buona occasione che gli capita, punisce l’Inter, inscaccando con freddezza la sfera alle spalle di Handanovic. Poi tanto sacrificio.
(61′ Kone 6: Entra al posto di Di Natale e e riesce portare un po’ di freschezza al centrocampo bianconero)

Thereau 5,5: Corre tantissimo, ma spesso a vuoto. Fa qualche sponda, ma non riesce mai ad essere veramente pericoloso negli ultimi metri.


 

 

INTER:

Handanovic 6: Puó farci poco sul gol di Di Natale. Poi normale amministrazione.

D’Ambrosio 6,5: Ara la fascia destra per quasi tutta la partita. Sale spesso, ma riesce ad essere ugualmente efficace anche in copertura.

Felipe 6: Prestazione sufficiente, ma è apparso insicuro sulle poche azioni create dall’Udinese. Si salva sempre con qualche difficoltà di troppo.

Vidic 5,5: Si lascia sfuggire Di Natale con troppa facilità, in occasione del gol dei bianconeri. Come il compagno di reparto, appena l’Udinese affonda, lui va in confusione.

Santon 6: Partita solida in fase di copertura, ma in avanti spinge poco, e, quando lo fa, commette qualche errore di troppo.

Medel 5,5: Non male la prestazione in fase di interdizione del cileno che riesce anche, diverse volte, a far ripartire la manovra dei nerazzurri. Soffre troppo, peró, lo strapotere fisico di Allan in mezzo al campo, non riuscendo a contenerlo.

Kovacic 6: Parte con il freno a mano tirato, ma col passare dei minuti sale di tono e riesce a creare alcune situazioni pericolose. Si procura il rigore e va vicino alla gioia personale, con un bel tiro da fuori area, fuori di poco.

Guarin 6: Conduce una buona gara nei primi minuti, impegnando in due occasioni Karnezis con due bei tiri da fuori area. Perde di verve col passare del tempo, come un po’ tutta l’Inter.
(65′ Podolski 7: Entra in campo e dopo pochi secondi trova subito il gol che permette ai suoi di portare a casa 3 punti importanti. Si rende pericoloso altre volte e va vicino alla seconda rete con un altro sinistro da fuori area.)

Hernanes 6,5: Parte col botto, creando molte occasioni in zona gol e impegnando Karnezis diverse volte. Si spegne, peró, nel secondo tempo.
(90′ Gnoukouri s.v).

Palacio 6: Classica partita di sacrificio dell’argentino. Svaria su tutto il fronte dell’attacco, cercando di allargare le maglie della difesa dell’Udinese, ma non riesce ad essere incisivo negli ultimi 20 metri.

Icardi 6,5: Ha il merito di sbloccare il risultato su calcio di rigore. Per il resto fa una buona partita, giocando soprattutto di sponda.

 

Luca Ciarfaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.