News Sport

CARPI: IL MIRACOLO A BASSO COSTO

Carpi_FantArdore

Centomila euro e un sogno da realizzare: un team da SERIE A. E’ questo che, forse, avranno pensato a inizio stagione Giandomenico Costi (ex calciatore di Serie B e un cognome che fa da contraltare a tutto), Aldo Preite (ex capitano del Pavia e responsabile dell’area tecnica) ma, soprattutto, Cristiano Giuntoli (direttore sportivo giovane e brillante). 

Ebbene si, centomila euro: questo è stato il costo dei cartellini dei giocatori del Carpi neopromosso. Costo che farà sviluppare plusvalenze. Secondo il sito Transfermarkt, famoso per sapere tutto ma proprio tutto sul calciomercato e sui valori di ogni squadra, solo la punta Kevin Lasagna, autore di gol importanti, è arrivato da Este (Campionato Dilettanti!) già è arrivato a raddoppiare il proprio valore da 75mila euro a 150mila euro, ed è destinato a salire. Il nigeriano Jerry Mbakogu invece era partito da 1 milione di euro di valore: ad oggi ne vale 3 di milioni!

E poi ci sono i prestiti di scarti delle grandi società come, ad esempio, il portiere Gabriel del Milan e il difensore esterno dell’Italia Under 21, scuola Atalanta, Salvatore Molina, che tra non molto disputerà gli europei di categoria.

Inoltre c’è da dire che la squadra è composta maggiormente di calciatori che vanno dalla classe 1989 al 1995 e più giovani: ciò testimonia il fatto che la squadra c’è, è giovane e diversi di questi giocatore si faranno certamente notare da squadre ben più blasonate. Tra essi i centrocampisti Antoniò Di Gaudio e Lorenzo Pasciuti e i difensori Riccardo Gagliolo e Gaetano Letizia.

Timoniere validissimo di questa armata è lui, Fabrizio Castori, allenatore spesso valutato più per il suo carattere estroso che per il suo reale valore tecnico. Rimarrà? Per il momento glissa. Ma siamo certi: il Carpi si farà valere nell’elite del calcio italiano. Si, la Serie A.

 Nicola Murgolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.