News

Il Chelsea vince e mette le mani sul titolo

ChelseaMtdUn

Finisce con la vittoria dei Blues il big match della 33° giornata di Premier tra Chelsea e Manchester United. Allo Stamford Bridge i padroni di casa possono mettere il lucchetto al primato in caso di vittoria, ma la partita non è semplice per la squadra di Mourinho che è orfana del bomber Diego Costa. Ma anche i Red Devils lamentano alcune assenze importanti, in primis quelle di Rojo e del veterano Carrick che viveva un ottimo periodo di forma.

Ma alla fine la squadra di Mourinho mostra ancora una volta le sue caratteristiche principali: cinismo, cattiveria agonistica e classe mondiale dei suoi fenomeni, in primis di Fabregas e Hazard, il quale realizza il gol del vantaggio al 38’ dopo uno splendido servizio del brasiliano Oscar finalizzato alla grande dal belga che realizza il suo 13° gol in campionato.

Come abbiamo già detto, lo United cuce tanto gioco e cerca di creare in continuazione con le invenzioni di Wayne Rooney messo davanti alla difesa in sostituzione di Carrick. Ma così Falcao lì davanti resta troppo solo a spalleggiare con Terry e Cahill (e anche con Zouma messo mediano con compiti prettamente difensivi). A nulla servono gli ingressi nel finale (e forse troppo tardivi) di Januzaj e Di Maria, lo United non riesce a sfondare il muro eretto dal tecnico portoghese e interrompe la striscia di sei vittorie consecutive.

Nel prossimo turno il Manchester andrà a Liverpool a fare visita all’Everton, ma il clou è sicuramente il match dell’Emirates tra Arsenal e Chelsea che potrebbe decidere definitivamente le sorti del torneo per quanto riguarda la conquista del titolo.

Francesco Conturso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.