Calcio Estero Genoa Inter Juventus Milan Napoli News rubriche Sampdoria Serie A Sport Torino

Il meglio della settimana…: 2/11-8/11

Questa settimana è particolarmente piena di emozioni e ricordi. Ricordi soprattutto di dispute cittadine: parleremo di Genova, Torino e Milano. Partiamo dalla più industrializzata e gettonata, la Milano di Inter e Milan, la città del derby della Madonnina, un derby sentito non solo a livello locale ma sopratutto in ambito nazionale ed internazionale, una sorta di Clasico italiano. La storia del calcio ha visto disputare ben 17 derby milanesi nel lasso di tempo che intercorre tra il 2 e l’8 novembre, ma una di queste partite è particolarmente rilevante: 6 novembre 1949, Inter-Milan finita 6 a 5, la partita con più gol e rimonte su rimonte che si sia mai vista a Milano.

derby-inter-milan

Qualche anno prima, quando l’Italia doveva ancora metabolizzare la fine della guerra, e il passaggio da Monarchia a Repubblica, in Liguria si disputa il primo derby di Genova: era il 3 novembre del 1946, e tra gli spalti ad assistere al match era presente anche Enrico De Nicola (primo presidente della Repubblica), una partita che non fece sconti per quanto riguarda lo spettacolo, infatti ricordiamo il capolavoro di Baldini dai trenta metri che ha fatto tremare, oltre ai tifosi, anche il palo e la traversa per poi siglare l’uno a zero momentaneo per la Samp, risultato che diventò 3-0 con le firme di Frugali e Fiorini.

genoa-samp

La terza città in questione è Torino, e casualmente abbiamo trattato quelle tre città che sono i vertici del terzo settore italiano, meglio conosciuto come “L’asse Torino-Milano-Genova”. Correva l’anno 1949, l’anno di Joe Di Maggio e Molotov, l’anno in cui la Juve vince contro i cugini granata per 3 a 1, tra i marcatori un certo Gianpiero Boniperti.

torino_juventus

Lasciamo il passato e il calcio settentrionale e parliamo del presente napoletano: 5 novembre 2015, Sarri in Europa League dimostra che il suo Napoli è una macchina da gol. La partita finita 5-0 contro il Midtjylland va ad aumentare il bottino di reti segnate dagli azzurri (37), che al momento sono dietro solo ai bavaresi di Guardiola in ambito europeo di reti siglate in tutte le competizioni dall’inizio di questa stagione. Inoltre un anno fa, per essere precisi, il 2 novembre 2014 Marek Hamsik disputando la partita contro lo Slonan è diventato l’azzurro con più presenze in competizioni europee.

Napoli vs Udinese

Buttando l’occhio un po più giù, ci accorgeremo che in Marocco, in occasione del 40° anniversario della “Marcia Verde” si è disputata un’amichevole che visto giocare diverse glorie locali e internazionali: tra i più importanti ricordiamo Hadji, Bouderbala, George Weah, e Diego Armando Maradona che ha dato anche prova delle sue abilità da ballerino nella piazza di Al Aaiun.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *