Juventus News Serie A Sport

Juventus – Inter, una rivalità storica.

Domenica 28 febbraio ci sarà Juventus – Inter, ovvero il derby d’Italia.

Da tanti anni ormai questa sfida è considerata un vero e proprio derby. Pur non essendo due squadre della stessa città, o della stessa regione, è considerato come tale poichè tra le due tifoserie c’è una rivalità storica. Inoltre, sono le due società italiane che si sono scontrare maggiormente per contendersi lo scudetto. Questa sfida vede la Juventus in netto vantaggio con 31 campionati vinti contro i 18 conquistati dall’Inter.

Per quanto riguarda gli scontri diretti tra bianconeri e nerazzurri giocati a Torino non c’è storia. I match disputati, tra campionato e Coppa Italia, sono in tutto 111, di cui l’Inter ne ha pareggiati 20, vinti 19 e persi ben 72. L’infinita sfida, però, va ben oltre il campo. Ogni volta che si scontrano in un match, anche non ufficiale, le due tifoserie fanno di tutto per vincere la sfida a suon di cori e sfottò, preparando bellissime coreografie. 

coreografia curva Inter

Fino alla stagione 2010/11 la sfida tra Juventus ed Inter si è giocata allo Stadio Delle Alpi, di proprietà del Comune di Torino. Dalla stagione successiva, la società bianconera ha fatto demolire il preesistente stadio facendone costruire uno nuovo, stavolta di proprietà, lo Juventus Stadium. Per la Juve questo stadio è diventato una vera e propria fortezza in cui ha ottenuto un gran numero di vittorie. Il caso vuole che, la prima squadra che è riuscita a battere i campioni d’Italia nella sua nuova casa, è stata la sua rivale storia, l’Inter. Tutti i tifosi interisti ricorderanno per sempre quella sera del 3 novembre 2011. La Juventus passò in vantaggio al primo minuto di gioco con Vidal, la cui azione fu viziata dal fuorigioco di Asamoah. La squadra allenata a quel tempo dal giovane Stramaccioni, ebbe una grandissima reazione d’orgoglio e grazie alla doppietta di Milito ed al gol di Palacio si impose per 3 a 1 portando a casa una delle vittorie più belle degli ultimi anni. Quella, però, è stata la prima ma anche l’ultima vittoria in quel di Torino.

Juve Inter 1 3

Dopo quella fantastica vittoria, i nerazzurri hanno ottenuto due sconfitte ed un pareggio. Nella stagione 2013/14 il risultato tra Juventus ed Inter rimase lo stesso ma a parti invertite. I bianconeri schiacciarono la squadra di Walter Mazzarri per 3 a 1. L’anno successivo, invece, l’Inter riuscì a strappare un pareggio allo Juventus stadium. La partita terminò 1 a 1 con le reti di Tevez prima e Icardi poi. Proprio Mauro Icardi che della Juve è diventato la bestia nera. In tutte le sfide contro i bianconeri, l’attaccante argentino ha perso solo una volta segnando ben 6 reti. L’ultima sconfitta dell’Inter a Torino è recentissima. Risale al match di andata di semifinale di Coppa Italia giocata il 27 gennaio in cui i nerazzurri escono sconfitti per 3 a 0. La doppietta di Morata e la rete di Dybala condannano l’Inter di Mancini ad una quasi certa eliminazione dal torneo. 

Giusto un mese dopo le due squadre si affronteranno dinuovo per la 27esima giornata di Serie A. La Juve, capolista e favorita, vorrà sicuramente ottenere i 3 punti per scappare via nella corsa scudetto. L’Inter, invece, lotterà con tutte le sue forze per strappare almeno un punto alla squadra di Allegri per restare in lizza per il terzo posto.

Dulcis in fundo, questa è sempre stata la sfida dei grandi bomber. Da Trezeguet a Del Piero fino ad arrivare a Tevez per la Juve, e dal fenomeno Ronaldo a Vieri fino ad arrivare a Milito. Oggi, si affrontano i campioni del futuro. Juventus-Inter sarà Paulo Dybala contro Mauro Icardi. Entrambi, così simili poichè argentini e classe’93, ma così diversi per il modo di giocare. Il gioiellino bianconero è a quota 13 reti in questo campionato mentre il centravanti nerazzurro ne ha fatti 11. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *