esultanza Mahrez
Calcio Estero Inghilterra News

Premier League, 31^ giornata – Ranieri vince ancora

Leicester salvato dal palo,  Tottenham sempre in corsa

Se i diritti tv della Premier League sono sempre pagati profumatamente è per via di uno spettacolo imperdibile in campo e sugli spalti,  come conferma il turno 31 dove si sono visti  gol  ed emozioni intense in ogni campo a partite dal primo anticipo tra Everton e Arsenal,  per finire con gli spumeggianti Spurs di Pochettino.  Ma cominciamo a parlare della capolista guidata dal tecnico Italiano Ranieri,  che sul campo ostico del Crystal Palace fresco semifinalista di Fa Cup ha ottenuto l’ennesima vittoria per 1-0 che sta diventando un marchio di fabbrica figlio di un assetto tattico a dir poco geniale che sfrutta al meglio le qualità di ogni singolo giocatore.  Squadra schierata a testuggine,  stile legioni Romane giusto per rendere l’idea,  ma che improvvisamente si allunga appena l’avversario prova a chiuderla nella su area di rigore,  ed ecco lanci lunghi che tagliano in due difese che in Premier sono ben diverse da quelle nostrane,  scatto in profondità dell’attaccante o il centrocampista di turno che entra in area e può scegliere tra la soluzione del tiro in porta,  generalmente soluzioni adottate da Vardy e Marhez,  oppure la classica palla in mezzo e puntualmente come per magia si materializza sempre qualcuno che realizza gol spettacolari come Okazaki contro il Newcastle oppure estremamente elementari e semplici come in realtà è il calcio se si occupa con intelligenza il campo e si attaccano gli spazi.  Questa è la conferma che i tecnici Italiani non saranno i più spettacolari in assoluto,  ma hanno un’intelligenza tattica superiore a tanti loro colleghi anche affermati.  Così è nato il gol di Mahrez,  ma questa volta pure la Dea Bendata ha voluto strizzare l’occhio alle Foxies ed ecco parate incredibili di Schmeichel che muove istintivamente  mani e gambe e le prende proprio tutte come se protetto da una specie di rito esoterico,  ecco un palo che nega il meritatissimo pareggio ai padroni di casa,  ma non c’è nulla da fare,  lassù qualcuno sta aiutando il Leicester a raggiungere il suo sogno e le giornate alla fine sono solo sette…

Marhez gol Leicester

A White Hart Lane non si scherza e soprattutto non si perde tempo in partite dove non è richiesto un impegno particolare per ottenere i tre punti,  ed ecco che la squadra che passeggiava allegramente contro il Tottenham getta la maschera e si trasforma in uno squalo assetato di gol e vittorie.  Basta un semplice giro di orologio per vedere Kane gonfiare la rete,  ne bastano altri 15 per archiviare la pratica Bournemouth e poi accademia giusto per far capire alla capolista che il titolo se lo dovrà sudare fino alla fine.  Un 3-0 sontuoso e allo stesso tempo ottenuto con una facilità quasi imbarazzante.

Kane gol Tottenham Premier League

I Gunners dopo l’eliminazione brutale subita da un Barcellona stratosferico si rituffa in un torneo più a misura d’uomo e nonostante una difesa che risulta veramente inadeguate per le aspirazioni del club Londinese,  archivia la vittoria in soli 45 minuti in casa di un Everton a tratti confusionario che non ci ha capito molto a livello tattico.  Un 2-0 molto più netto di quello che sembrerebbe,  anche ormai per il primo posto le speranze sono pari a zero.

Welbeck Gol Arsenal Premier League

Il derby di Manchester si conclude in maniera inaspettata con la vittoria degli uomini di Van Gaal freschi eliminati dal Liverpool in Europa League.  Nessuno si sarebbe aspettato un finale del genere specie per l’imbarazzante stagione di una squadra che,  infortuni a parte,  delude su ogni fronte e spera quantomeno di raggiungere la finale di Fa Cup nel replay contro il West Ham e di piazzarsi in zona Champions in una Premier League che vede i Red Devils al momento fuori persino dall’Europa League !!  Citizens spreconi e confusionari che perdono subito Sterling ma non trovano mai la lucidità sotto porta,  animati da una strana frenesia.  Ora la classifica di Premier League si fa preoccupante e l’attuale quarto posto potrebbe addirittura trasformarsi in un piazzamento che vedrebbe la futura squadra dello “Special One” fuori da tutte le competizioni internazionali.

Rashford gol derby Premier League

Il Chelsea cerca di chiudere dignitosamente una stagione ormai fallimentare sotto ogni punto di vista,  in attesa dell’arrivo dell’ennesimo tecnico Italiano in Premier League,  una nuova moda che non può che far piacere al nostro movimento che vive una situazione delicata dopo l’eliminazione di tutte le squadre agli ottavi di finale sia di Champions che di Europa League.  Faticoso il pareggio interno conto gli Hammers clamorosamente a ridosso del City e a sole cinque lunghezze dalla terza in classifica,  scenario che veramente sta sbalordendo tutti gli addetti ai lavori che vedono tutte le big in difficoltà clamorosa nonostante investimenti milionari in sede di calciomercato.  Un 2-2 acciuffato con un calcio di rigore all’89’ minuto che impedisce agli ospiti di scavalcare i Citizens,  ma non abbassa la loro autostima,  anzi.

Fabregas gol Chelsea Premier League

Clamorosa partita tra i Saints e i Reds di Klopp appena qualificati ai quarti di Europa League dove affronteranno il Dortmund,  per uno strano scherzo del destino.  Inizio che sembrava dipingere lo stesso quadro di coppa dove il Liverpool si impose con un tennistico 6-1,  infatti bastano 22 minuti per vedere non una ma addirittura due reti ospiti con Coutino (  e qui bisognerebbe chiedere all’Inter il motivo della sua cessione )  e Sturridge.  Un primo tempo che ha visto i reds imporre un gioco offensivo e spumeggiante,  mentre la squadra di casa arrancava come stordita dal doppio svantaggio.  Ma nella ripresa cambia tutto e subito si verifica un episodio clamoroso,  ovvero un calcio di rigore fallito da Mane apparso incerto al momento di calciare dagli undici metri,  ma invece di demoralizzarsi i biancorossi si scatenano e prima accorciano le distanze con lo stesso Mane imbeccato da uno strepitoso Pellè,  poi pareggiano con un incredibile tiro dello stesso centravanti Italiano che non contento a pochi minuti dalla fine permette a Mane di realizzare una doppietta fantastica !!  Ora i Saints toccano quota 47 a sole tre lunghezze dalla coppia formata da United e West Ham,  mentre per il Liverpool la classifica in Premier League si fa meno entusiasmante.

Mane gol Southampton Premier League

Nella lotta per non retrocedere il Swansea di Guidolin batte di misura il fanalino di coda Aston Villa che ha provato ad infastidire i Gallesi ma senza risultato e ora la retrocessione diventa inevitabile.  Sono ben 10 i punti di distacco dalla terz’ultima per lo Swansea,  nonostante una prestazione opaca figlia della classifica non esaltante che obbliga la squadra a guardare solo il risultato.  Nell’altro scontro diretto pareggio inutile tra il Newcastle di Benitez e il Sunderland raggiunto a pochi minuti dalla fine in maniera beffarda.  Per i canarini del Norwich un prezioso 1-0 esterno sul camp di un Wba senza particolari ambizioni e che naviga in un tranquillo centro classifica. Con questa vittoria si sono portati fuori dalla zona retrocessione con un vantaggio di due punti sul Sunderland e tre sul Newcastle.

Fernandez gol Swansea Premier League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *