Juventus News Sport Torino

Torino torna granata!

torino_FantardoreIl Toro torna a vincere il derby vent’anni dopo: decisive le reti di Quagliarella e Darmian.


E per una sera Torino torna granata: erano vent’anni che il Torino non vinceva un derby. La squadra allenata dal genovese Gianpiero Ventura batte la Juventus 2-1 in rimonta grazie alle reti di Matteo Darmian e del grande ex Fabio Quagliarella, al termine di una bella partita, ricca di emozioni. L’ultimo derby vinto dai granata risaliva al lontanissimo 1995, anno in cui il Torino vinse contro la Juventus grazie a una doppietta di Rizzitelli 2-1, allora come oggi. Resa vana, dunque, l’autentica prodezza di Andrea Pirlo che al 35′ del primo tempo porta in vantaggio i bianconeri da calcio piazzato; solo 9 minuti dopo, allo scadere del primo tempo infatti, Darmian sbaglia uno stop all’interno dell’area di rigore ma, approfittando di un’indecisone di Bonucci ed Ogbonna, conclude a rete battendo Buffon: si va negli spogliatoi con il risultato fermo sull’1-1.
Nel secondo tempo il copione sembrerebbe scritto: la Juve prova a fare sua la partita e Pirlo al 7′ della ripresa, come nel primo tempo, su calcio di punizione dona una traiettoria al pallone che definire capolavoro sarebbe limitativo ma questa volta a tremare, oltre alle gambe di tutta la curva Maratona, è l’incrocio della porta difesa da Padelli; ma come spesso capita, quando meno te lo aspetti, il Torino alla prima occasione utile apre con Darmian una breccia nella difesa juventina, l’esterno non fa che appoggiare in area a Fabio Quagliarella una perla solo da spingere in rete, l’attaccante napoletano non sbaglia, ed è 2-1! Inutile l’ingresso in campo nel finale del numero 10 argentino Carlos Tevéz, poichè il risultato, grazie ad un po’ di fortuna (palo-esterno di Matri), un super-Padelli, e una resistenza torinese quasi commovente, rimarrà invariato sino al termine; al triplice fischio è tripudio granata! La Curva Maratona torna a gioire, vent’anni dopo: per una sera Torino è di nuovo granata! 

Da registrare, purtroppo, disordini prima e durante la partita: l’esplosione di una bomba carta all’interno dell’impianto dello Stadio comunale di Torino ad inizio partita ha fatto registrare 12 feriti, uno grave, fuori pericolo di vita; presumibilmente la bomba è stata lanciata da tifosi juventini nella curva Primavera, adibita ai tifosi granata. Sono 5 gli arrestati al termine della giornata, due per i disordini avvenuti in mattinata. Chiesta pene severe dal presidente della FIGC Carlo Tavecchio per gli avvenimenti di oggi: “Buttare una bomba carta in una curva di uno stadio è un atto eversivo, oltre che premeditato. Ora per i responsabili ci vogliono sanzioni penali di massimo livello.”

Christian Marziano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.